Vini di Sardegna
Cannonau Moscato Girò Carignano Torbato Vermentino Nuragus Monica Malvasia Bovale Nasco Vernaccia Semidano Cagnulari Pascale  
 
 
   
   
   
     

Aziende




 

Vermentino

Vermentino


Il vitigno bianco Vermentino è tra i vitigni tradizionali sardi quello di più recente introduzione: anch'esso proveniente dalla penisola iberica, è arrivato nel secolo scorso, tramite la Corsica, sulle coste galluresi, dove ha trovato il suo habitat ideale nei vigneti su disfacimento granitico. Negli ultimi anni, stante la sua buona produttività e le sue ottime caratteristiche enologiche, si è andato diffondendo in tutta l'Isola superando la frequenza del 5%. La recente introduzione del Vermentino ha impedito che venisse citato dai vari studiosi dei vitigni sardi, come Manca dell'Arca, Moris, Gemelli, mentre il Cettolini, quasi a confermare la sua origine, lo chiama, per altro erroneamente, oltre che con il suo nome Brustiano di Corsica.

Il Vermentino viene allevato di norma ad alberello, ma nei nuovi impianti vengono preferite le forme espanse che garantiscono una produzione costante ed abbondante. Non ha particolari esigenze pedoclimatiche, anche se predilige i terreni sciolti da disfacimento granitico tipici della Gallura, e da cui si ottiene un vino caratteristico per la sua finezza.

Il vitigno Vermentino viene attualmente utilizzato per ottenere il DOCG Vermentino di Gallura e i DOC Vermentino di Sardegna e Alghero Vermentino frizzante. È significativo il fatto che i vini a denominazione a base Vermentino hanno ormai superato il 40% del totale dei vini DOC sardi.