Vini di Sardegna
Cannonau Moscato Girò Carignano Torbato Vermentino Nuragus Monica Malvasia Bovale Nasco Vernaccia Semidano Cagnulari Pascale  
 
 
   
   
   
     

Aziende




 

Carignano

Carignano


Il Carignano è un vitigno rosso presente in tutte le zone viticole del Mediterraneo occidentale, ed è quindi difficile intuire quando sia arrivato nell'isola di Sant'Antioco e nella vicina regione sulcitana, in cui è praticamente limitata la sua diffusione. Potrebbe essere stato introdotto dai Fenici, fondatori di Sulci, i cui ruderi sono ancora visibili, appunto, nell'isola di Sant'Antioco, ma potrebbe anche essere giunto in periodo aragonese, in quanto la voce dialettale corrispondente è quella di Axina de Spagna.

Questo vitigno presenta una buona resistenza ai venti salsi e alle crittogame; è di spiccata produttività e non ha particolari esigenze pedoclimatiche: è interessante notare che nei vigneti installati su dune fossili, presenti a Sant'Antioco, ha dimostrato un'ottima resistenza alla fillossera, tanto che è abbastanza frequente ritrovare nei vecchi vigneti ad alberello ancora delle viti su piede franco.

Il vitigno Carignano viene utilizzato per ottenere un vino rosso, molto alcolico e carico di colore che viene ricercato, in particolare dal mercato francese, come ottimo vino da taglio; dai vigneti di nuovo impianto, allevati con forme diverse dall'alberello, si ottiene il vino DOC Carignano del Sulcis.