Archeologia Sardegna
Monumenti Musei Cooperative
Cerca    
Nuraghe Palmavera

Le più antiche tracce della presenza dell'uomo in Sardegna risalgono al Paleolitico Inferiore (circa 300.000 anni fa): si tratta di strumenti in selce, rinvenuti nei territori di Perfugas e Laerru (SS).

Oltre ai nuraghi a "corridoi", forse i più antichi, e a "tholos", di tipo semplice o complesso, la civiltà nuragica produsse un notevole sviluppo di manifestazioni architettoniche di tipo civile (villaggi), religioso (pozzi sacri, fonti sacre, tempietti "in antis") e funerario (tombe di giganti).


Carta Archeologica della Sardegna Acquista la Carta Archeologica della Sardegna su www.carlodelfinoeditore.it

Prima di una serie molto utile di carte della Sardegna utilizzate sul fronte e sul retro, da un lato mostra i monumenti e i musei collocati sul territorio, dall’altro fornisce le notizie per conoscerli e visitarli.


Tomba di Giganti